Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 19/04/2016 & archiviato in In evidenza, Lobbying

L’analisi di Bloomeberg

Schermata 2016-04-19 alle 15.48.00

Bella e articolata analisi di Bloomberg sull’andamento del mercato del lobbying negli Stati Uniti.

A fronte di un dato complessivo sostanzialmente “piatto”dal 2008, cambiano radicalmente i protagonisti.

Il settore farmaceutico è quello che negli anni ha mantenuto la leadership assoluta, ma se andiamo ad analizzare i segmenti di mercato che sono maggiormente cresciuti in termini di spese in attività di lobbying, negli ultimi 5 anni, troviamo quelli:

1) delle internet company;

2) delle vendite al dettaglio;

3) dell’immobiliare;

4) della difesa (un classico nel panorama americano)

5) delle banche.

Tanti dati, tabelle e commenti.

Tutti tratti dal database del Center for Responsive Politics che rielabora i dati del Congresso dove i lobbisti sono obbligati a registrarsi.

Da leggere.

Post correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>