Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 26/04/2016 & archiviato in In evidenza, Lobbying

Lobby italiana a Bruxelles

 

Gianni dragoni

La scorsa settimana (giovedì 21 aprile) su Il Sole 24 Ore è stato pubblicato un breve articolo, di Gianni Dragoni, dedicato all’analisi del registro dei lobbisti a Bruxelles.

In modo particolare ai gruppi d’interesse italiani iscritti nel registro (ricordiamo che è volontario) e alle spese che hanno dichiarato.

Ne emerge un quadro inaspettato.

E cioè i gruppi d’interesse più attivi sarebbero due soggetti pubblici: Asset Camera (azienda speciale della Camera di Commercio di Roma) e Porta Futuro Roma, struttura della Città metropolitana di Roma.

Più indietro le grandi imprese italiane.

Francamente sono rimasto sorpreso. Mi aspettavo una classifica diversa.

Grande plauso (senza alcuna ironia) all’associazione “Salviamo l’orso”, per la conservazione dell’orso bruno marsicano.

Iscritta al registro e che dichiara spese per circa diecimila euro.

Da lobbista e vecchio frequentatore delle montagne abruzzesi non posso che esserne felice.

 

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*