Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 19/10/2011 & archiviato in Lobbying

Giavazzi, Confindustria e le lobbies

Bell’articolo ieri dell’economista Francesco Giavazzi sul Corriere della Sera.

Incentrato sul ruolo di Confindustria e sulla sua volontà di monopolizzare la rappresentanza del mondo imprenditoriale.

Una Confindustria in crisi proprio su questo aspetto, come dimostra anche l’uscita della FIAT di Sergio Marchionne.

Una delle tesi centrali del libro è proprio questa: l’anomalia italiana rispetto a quella di altri contesti politici e sociali. Dove i “corpi” intermedi (Confindustria, partiti, sindacati) tendono ad occupare tutti gli spazi e monopolizzare la rappresentanza degli interessi che riescono a coagulare.

Come sottolinea Giavazzi:

Un conto è la libertà di associazione, di proposta, di lobby, la promozione trasparente di interessi specifici, un altro è sedersi al tavolo con il governo per «concertare» le leggi, contrattando dei « do ut des » con la pretesa di avere il monopolio degli interessi di tutte le imprese.

Per sbloccare il Paese non serve combattere le lobbies, anzi, serve molta più competizione sociale proprio per mettere in difficltà rendite di posizione e monopoli che tendono a resistere al cambiamento.

Ovviamente Giavazzi lo dice molto meglio….

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*