Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 03/09/2015 & archiviato in In evidenza, Lobbying

Le spese in lobbying delle aziende Hitech

Business Insider ha dedicato un breve, ma interessante, post alle spese in lobbying che le aziende americane del settore Hitech hanno effettuato nel 2014 a Bruxelles.

I dati sono stati elaborati da Statista sulla base delle informazioni raccolte dal registro per la trasparenza (che ricordiamo essere su base volontaria).

20150831_lobbying_bi

 

Microsoft è l’azienda leader, la seconda è suo più grande avversario nelle arene decisionali, Google.

Molto più staccate Apple, Amazon e Facebook.

E’ probabile che nel 2015 i dati cambieranno dal momento che Google ha un contenzioso aperto con le istituzioni comunitarie ed è quindi presumibile che i suoi investimenti subiranno un’impennata.

In attesa dei nuovi dati mi sono andato a ricercare su Opensecrets quali siano stati gli investimenti delle stesse aziende nel 2014 per l’attività di lobbying negli USA.

Il quadro è completamente diverso.

Senza titolo

 

Google ha speso il doppio di Microsoft che scende al terzo posto, superata anche da Facebook con un budget superiore di circa 1 milione di dollari.

Penso che la fotografia americana sia quella più rispondente alla realtà sulla rilevanza e la sensibilità dei dossier presenti nelle arene decisionali.

Post correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>